Segue

Orienteering-Komenda-2013-WB-6-7

Lanterna 7

Ora che so dove sono, posso andare alla sette che è in salita (evviva), al di là della foresta di Hansel e Gretel (merda).
Orifiga finché vado su, orisega appena devo andare giù. Arrivo anche troppo a ovest rispetto al punto, ma c’è una ragazza coi riccioli che ci sta andando e che funge da freccia al neon accesa sul punto. Meno male perché i villici che guardano passare gli orientisti tenendo acceso il motore del trattore non favoriscono l’uso dell’audioguida.

Scendo al prato per andare alla otto da sud-sudest (orifiga), poi decido che non è una buona idea (orisega, era buonissima, invece) e torno indietro.

E mi appare lui, lo splendido principe consorte della Regina della Bussola, che non seduco solo perché ci sono i villici che ci guardano; mi chiede se io sappia dove sono, in tutta risposta gli faccio la mia famosa faccia da “sto facendo una scelta astutissima” e gli dico che, ahimé, ho scoperto dove devo andare. Il fatto che lo abbia effettivamente scoperto solo molto dopo essere uscita dal punto precedente la dice lunga sulla mia preparazione.
Mi diparto a malincuore da lui, il quale, se ha visto dove mi sono andata ad infognare, ha pensato che non mi avrebbe rivista mai più.
Sia detto che avevamo lo stesso percorso, quindi una sana di mente avrebbe dovuto seguirlo. Un uomo così, una sana di mente lo seguirebbe in capo al mondo, ne convengo, ma già seguirlo fino alla lanterna successiva sarebbe stata una buona idea.

 

Tagged with:
 

1 Response » to “Larry a Komenda, Slovenia, 27 aprile – Campionato FVG 2013. “La menata lanterna per lanterna” – Lanterna 7”

Leave a Reply